mercoledì 2 agosto 2017

POMODORINI CONFIT SOTT'OLIO

POMODORINI CONFIT SOTT'OLIO


Oggi Idea Menù esce con uno speciale per augurarvi buone vacanze!
Infatti dopo oggi ci prendiamo una pausa per il mese di Agosto per ricaricare le batterie e proporvi tante nuove ricette da Settembre. 
Il tema di questa uscita speciale sono le conserve.
In questa stagione c'è talmente abbondanza di frutta e verdura che è un vero peccato non metterne un po' da parte per l'inverno. Noi, proprio come la famosa formica, stiamo riempiendo la dispensa di coloratissimi barattoli che porteranno profumo di estate nelle fredde giornate invernali.
Qui sul blog trovate già diverse conserve, ma oggi voglio parlarvi di quella che ormai è un nostro cavallo di battaglia...i pomodorini confit sott'olio!
Innanzitutto qualche piccola premessa:
1- non sono veri e propri confit perchè non li ho fatti cuocere a bassa temperatura per tutto il tempo necessario, ma ho utilizzato un piccolo escamotage che li asciuga al punto giusto in meno tempo.
2- prima di cimentarvi nella preparazione delle conserve è bene pulire accuratamente la zona e gli utensili che verranno usati perchè soprattutto in questi casi l'igiene è FONDAMENTALE
3- utilizzate vasetti tipo Bormioli con il tappo a vite e la valvola di sicurezza (tappo "clik-clak") per una maggiore sicurezza
4- mantenete la vostre conserve in un luogo fresco e asciutto, senza cattivi odori. Quando prelevate il vasetto per il consumo controllate che il tappo non sia gonfio e che non ci sia il famoso clik-clak. All'apertura osservate bene il contenuto, se si presenta in modo diverso da quando lo avete preparato, ci sono macchioline di muffa o l'odore è acido NON CONSUMATELI.

Queste sono poche norme ma molto importanti per la nostra sicurezza in quanto il botulino è una tossina mortale che si sviluppa nelle conserve e a cui bisogna prestare attenzione.

Passiamo ora alla ricetta

pomodorini
sale
pepe
olio e.v.o.
origano secco
zucchero

Lavate accuratamente i pomodorini e tagliateli a metà. Conditeli con sale, pepe, origano, olio e 1/2 cucchiaio di zucchero (per ogni placca forno). Mescolate bene e stendeteli su una teglia rivestita con carta forno per formare un unico strato con la parte interna rivolta verso l'alto. Infornate a 200°C per circa 40 minuti. Negli ultimi 10 minuti circa socchiudete lo sportello del forno con l'aiuto di un mestolo per far uscire il vapore. A fine cottura i pomodorini si devono presentare caramellati e abbastanza asciutti. Se necessario proseguite ancora per qualche minuto la cottura. Sfornate e lasciate raffreddare completamente. Riempite i vasetti, precedentemente sterilizzati, con i pomodorini, battete i vasetti su un piano per compattare il tutto e unite l'olio necessario a coprire i pomodorini. Battete ancora i vasi per eliminare le eventuali bolle di aria, rabboccate di olio se necessario e chiudete i vasetti. Mettete i vasetti in una pentola abbastanza ampia e dai bordi alti separandoli con dei canovacci arrotolati. Riempite di acqua fredda fino a coprire di due dita i tappi dei vasetti e mettete sul fuoco. Portate a bollore e lasciate bollire per 30 minuti.  Spegnete e lasciate raffreddare i vasetti dentro l'acqua. Quando il tutto è freddo prelevate i vasetti dalla pentola, asciugateli, controllate che il tappo non faccia click-clak e riponeteli in dispensa fino al momento di utilizzarli.

Ecco le altre conserve che vi proponiamo:

Nessun commento:

Posta un commento

AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...